Fiori dell'Appennino

Dai primi bucaneve di aprile in poi, l’Appennino diventa tutto un susseguirsi di nuove fioriture che si alternano di settimana in settimana, come se ogni prato ed ogni bosco desse la possibilità a tutti, a turno, di poter esprimere la propria bellezza. L’adattamento all’habitat evolutosi in questi millenni ha permesso questo continuo ricambio di fiori e profumi che affascina l’escursionista durante le camminate in montagna. Fiori e storie di ogni tipo, saperi antichi e ricette, di piante che hanno come scopo quello di sopravvivere e riprodursi coi mezzi che la loro storia evolutiva ha loro affidato.

L'orchidea sfortunata

L'orchidea sfortunata

La Pinguicula: una pianta carnivora nel nostro Appennino

La Pinguicula: una pianta carnivora nel nostro Appennino

I cuccioli di abete bianco

I cuccioli di abete bianco