• Il corbezzolo, la pianta nazionale dell'Italia

Il corbezzolo, la pianta nazionale dell'Italia

28 Ottobre 2018

Tag corbezzolo, trekkingtaroceno, riva trigoso, moneglia

E' strano vedere nella stessa pianta fiori e frutti maturi nello stesso momento. Nel corbezzolo i frutti maturano da fine ottobre a metà dicembre, ma la fioritura avviene l'anno precedente, per cui in autunno si hanno contemporaneamente fiori bianchi, frutti rossi a diverso grado di maturità, e naturalmente, essendo un sempreverde, foglie verdi. La presenza dei colori della bandiera ha fatto si che questa pianta diventasse uno dei simboli patri italiani.

Pianta molto longeva, tipica della macchia mediterranea, mellifera e dall'ottimo legno combustibile, interessa l'escursionista soprattutto per i frutti da assaporare durante le camminate. Personalmente trovo la corbezzola (come tutti i frutti, andrebbe al femminile...) ottima da fare la confettura. E lungo il promontorio di Punta Baffe, nell'escursione da Riva Trigoso a Moneglia, c'è "la valle dei corbezzoli". E quando ci si va, si raccolgono!!

La confettura si fa aggiungendo limone e poco zucchero, perchè il frutto è già dolce di suo. Occorre filtrare col passaverdure il composto una volta cotto, perchè i semini sono numerosi e fastidiosi. Ma il risultato è eccellente!!!