Trekking gourmand al Prato Grande

Trekking gourmand al Prato Grande
Escursioni

Trekking gourmand al Prato Grande

Si doveva chiamare "Trekking gourmet". Poi il mio compagno di viaggio Mario Marini lo ha ribattezzato "Trekking gourmand". Pare che il gourmet sia quello fine, l'esteta del gusto, colui che sa “cogliere il particolare sapore della coscia sulla quale la pernice si è appoggiata nel sonno". Mentre il gourmand è invece il ghiottone, che "scollega le sinapsi quando arriva un arrosto fumante" e se lo sbrana senza pensarci. Insomma, il gourmet è  più preparato scientificamente sulla chimica del gusto, il gourmand adora mangiare cose ottime senza pensarci su più di tanto. Purchè siano ottime. E la combinazione tra un trekking in una delle aree con maggiore valenza naturalistica e paesaggistica della nostra valle (in mezzo alle faggete e agli abeti secolari di Monte Nero, tra ruscelli e pini mughi, garofani sfrangiati ed enormi pascoli in fiore) e la cucina di Mario, chef dell'agriturismo Il Cielo di Strela, è comunque una ghiottoneria. Per le papille e per gli occhi, per l'anima e per il cuore. Perchè il pranzo verrà servito su tavole in mezzo ad un boschetto di faggi ai bordi del Prato Grande, dopo la passeggiata alla scoperta di questi tesori naturalistici; tesori che faranno parte integrante del menù stesso. Buon gourmand a tutti!!!

Durata 3 ore
Distanza 4,5 km
Dislivello 150 metri in salita

Per maggiori informazioni o per richiedere un'escursione personalizzata clicca qui